Archivio Aprile 2015

A questa domanda noi rispondiamo NO! Il PD, in Italia e quindi anche a Montorio, non esiste più. Inutile parlare della politica “renziana” che sta portando la nostra Italia ad una dittatura “soft” del centro-sinistra italiano che oramai non pensa più agli interessi di “lavoratori, operai, sfruttati dai padroni e minoranze più o meno svantaggiate”, ma a quelli di banche correlate, multinazionali, ecc. ecc. (ma non era questa l’accusa principale contro la politica di Silvio Berlusconi?); il tutto senza che nessuno abbia votato questo premier.

A livello locale la risposta NO: IL PD NON ESISTE PIU‘ risulta ancor più palese nel momento in cui una Giunta ed un Sindaco, comunque, di centro-sinistra per appartenenza storica ed ideologica, utilizzino, nel giorno del 1° MAGGIO, la piazza E.V. Orsini per “un’assemblea pubblica all’interno della quale verranno analizzati diversi argomenti del programma amministrativo ovvero: la realizzazione del nuovo Polo scolastico, l’andamento lavori di adeguamento sismico della scuola dell’infanzia di via Leopardi, il progetto di videosorveglianza del territorio comunale e i lavori di sistemazione di via Antica Salaria lungo fiume Vomano”. Quindi niente discussione sui problemi dei lavoratori (e dei disoccupati) montoriesi, niente discussione sui problemi delle minoranze tanto difese ed acclamate in tempi di voto, solo dibattito (giusto e doveroso, ma sicuramente in altra data…) sulle iniziative dell’Amministrazione. Di sinistra resta, oramai, una cosa sola: la Propaganda.

Comments 5 Commenti »

Articolo di Gersan Persia.

LA TRASPARENZA AMMINISTRATIVA

Mi rendo conto che nel mondo si verificano eventi di natura straordinaria: nel bene come nel male.
Di fronte a questi accadimenti io sono assolutamente impotente.
Ho anche contezza della ” irrilevanza ” – se comparati ai suddetti eventi – dei fatti che avvengono nel piccolo borgo nel quale vivo.
Tuttavia, non posso rimanere indifferente rispetto a questi ” fatti “: essi, invero, condizionano la mia esistenza quotidiana ( nel bene e nel male ).
Ho, pertanto, il diritto di prendere posizione e, quindi, di esprimere il mio punto di vista in ordine agli stessi.
Ciò posto, rivolgo al Sindaco del mio minuscolo paese la seguente domanda: perchè – a distanza temporale di oltre due mesi – la mia istanza di accesso agli atti avente per oggetto il cd. ” mini-autodromo ” non è stata ancora evasa ?
La ” trasparenza amministrativa ” non è soltanto una bella locuzione da spendere in campagna elettorale, ma è uno dei principi informatori dell’azione amministrativa

Comments 3 Commenti »

Un articolo di Gersan Persia sul rapporto tra attività motoristica (sportiva) attività motoria e salute, in risposta a chi critica la chiusura (pare per non rispondenza alle norme vigenti) della pista di automodellismo di Montorio.

L’ATTIVITA’ MOTORIA, L’ATTIVITA’ MOTORISTICA E LA SALUTE

“ Lo sport postula sempre un ambiente d’allenamento sano: senza quei mortiferi gas di scarico che ammorbano i polmoni di chi corre o pedala lungo le strade più o meno battute da automezzi. Quanto nuoce allenarsi in ambienti piuttosto inquinati rispetto ai benefici sulla salute? Una corsa per strada può essere più un danno che un bene?

Vediamo cosa succede se vi abbigliate di tutto punto per affrontare una seduta di corsa a piedi o in bicicletta lungo percorsi non propriamente bucolici e battuti dal sole estivo (c’entra anche il sole, come vedremo).
a ) Si inala molta, ma molta più aria che a riposo: fino a 15-20 volte di più ( con tutta la salmeria di sostanze inquinanti appresso ). b) L’aumento della velocità con cui si inala l’aria trasporta gli inquinanti più in profondità nelle vie aeree. c ) Avrete sentito parlare dell’OZONO: no, non quel gas che protegge la terra a 25 km di altezza dalle radiazioni solari, ma quello stesso gas che si forma a terra a causa della reazione tra gas di scappamento e la luce del sole. Da sentinella della vita nella troposfera a cronicario se ad altezza d’uomo: causa irritazioni agli occhi e infiammazione dei bronchi ( gli asmatici diventano così più sensibili agli allergeni e alle crisi d’asma ). d ) Poi c’è un altro grande attore nel palcoscenico dell’inquinamento stradale: IL MONOSSIDO DI CARBONIO. Non appesta direttamente le vie aeree, ma si sposa con estrema facilità all’emoglobina rubando il diritto di trasporto all’ossigeno: si forma la sgradita carbossiemoglobina ( l’ossigeno resta a piedi e anziché “dare fiato” ai muscoli se ne va, tristanzuolo, a ramengo ). e ) Altro “artista da strada” è il Materiale Particolato, O POLVERI SOTTILI, “espettorate” soprattutto dai veicoli diesel e considerate dall’OMS sostanze a lungo termine cancerogene ” ( questo articolo è stato tratto dalla “ rete ” ).
 
Quanto sopra senza considerare il correlativo “ inquinamento acustico ”. Intendo ribadirlo: l’ubicazione di impianti motoristici accanto a piste di atletica e/o a campi di calcio è – semplicemente – INCONCEPIBILE.

Montorio al Vomano, lì 18.04.2015 Gersan Persia

Comments 18 Commenti »

Pubblichiamo un articolo di Gersan Persia a seguito del caso della pista per  automodelli sito nel pressi del Campo Sportivo Comunale di Montorio.

L’ONNIPOTENTE.
Tale sono stato definito !
Perchè ?
Perchè il Sindaco ha disposto la chiusura del mini-autodromo di Via Piane a seguito del mio esposto.
Non commento quanto – in proposito – è stato scritto su una pagina FB: come si dice, de minimis non curat praetor !
Voglio, tuttavia, precisare che la relativa vicenda involge diverse questioni:
a ) una questione di legalità;
b ) una questione sportiva e ambientale;
c ) una questione culturale;
d ) una questione politico – amministrativa.
Nei prossimi giorni svilupperò in maniera esaustiva tutte le questioni innanzi delineate.
Per il momento, mi limito a puntualizzare che il preparatore atletico di una società calcistica semi-professionistica mi ha chiarito che il permettere lo svolgimento di attività motoristiche in luoghi attigui a campi di calcio e/o a piste di atletica è – semplicemente – INCONCEPIBILE.
Intendo, inoltre, ribadire che non mi è stata ancora consegnata la documentazione richiesta al Sindaco in data 20.02.2015.
PS.
Perchè il Gruppo Podistico, la società calcistica Montorio Calcio, le opposizioni consiliari, il M5S sono rimasti silenti ? Forse temi quali la salute, lo sport, la qualità della vita, l’ambiente, la legalità, la trasparenza amministrativa, la mala gestione dei beni pubblici sono temi di marginale importanza ?
O forse non si vuole urtare la suscettibilità del ” sovrano ” di turno ?
Ma in quale città vivo ?
Una cosa sia chiara: andrò avanti usque ad mortem et ultra !

Comments 3 Commenti »

Comments 2 Commenti »